Skip to content

Curiosità, consigli e approfondimenti da bere tutti d’un fiato

H2O: cos’è l’acqua e quali sono le sue proprietà

H2O: cos'è l’acqua e quali sono le sue proprietà

SCIENZE

Dentro una goccia d’acqua

L’acqua è una sostanza dalla mille proprietà. La quantità più piccola di acqua che possiamo immaginare, una goccia, è composta da miliardi di molecole la cui formula chimica è H2O: questo simbolo indica che ogni molecola d’acqua è costituita da un atomo di ossigeno (O) al quale sono legati due atomi di idrogeno (H). Ecco perché accanto alla H dell’idrogeno compare un piccolo 2.

Liquida, solida o gassosa?

Quando pensiamo all’acqua, la prima immagine che ci viene in mente è il mare, o un fiume, o la pioggia, in ogni caso un liquido. Questa sorprendente sostanza però esiste in natura in tutti gli stati della materia: liquido, solido e gassoso; il suo cambiamento da uno stato all’altro dipende dal variare della temperatura e della pressione.

A temperature comprese tra 0 e 100 °C l’acqua è liquida; se però raggiunge o supera i 100 °C, a livelli di pressione normali, comincia a bollire: dal fondo si formano delle bolle che salgono verso l’alto e quando raggiungono la superficie esplodono. Durante questa esplosione l’acqua si trasforma in vapore, diventa cioè un gas. Una cosa simile avviene quando stendiamo i panni ad asciugare: l’acqua di cui sono impregnati evapora e i tessuti si asciugano.

Quando l’acqua condensa

Può però succedere anche il contrario: il vapore, al calare della temperatura, si trasforma in liquido, cioè in gocce d’acqua. Questo fenomeno si chiama condensazione e lo possiamo osservare tutte le volte che ci facciamo una bella doccia calda.

Vi è mai capitato, appena usciti dalla doccia, di guardarvi allo specchio e non riuscire a vedere niente perché è tutto appannato? Be’, è colpa del vapore. Quando la temperatura nel bagno si abbassa, il vapore scompare e lascia il posto a minuscole goccioline d’acqua. Dobbiamo sempre aprire una finestra per far uscire l’umidità. La condensazione è anche responsabile della formazione delle nuvole, della nebbia e della rugiada che si deposita su fiori e foglie.

Solida e liquida: quale pesa di più?

Ma l’acqua può essere anche solida: quando la temperatura raggiunge o è inferiore a 0 °C l’acqua diventa ghiaccio. La cosa “curiosa” è che nonostante questo cambiamento mantiene lo stesso peso che aveva allo stato liquido: ecco perché il ghiaccio galleggia sull’acqua.

Un esempio eclatante è quello degli iceberg che quando si staccano dal ghiacciaio, se ne vanno alla deriva sull’acqua e si sciolgono solo se incontrano temperature più calde.

Altre “magie” dell’acqua

L’acqua ha molte altre proprietà: per esempio è incomprimibile perché, anche se sottoposta a pressione, non diminuisce il proprio volume. In piccole quantità è inoltre in grado di aderire alle superfici (come le famose goccioline sullo specchio di prima) o perfino di tagliare a metà un pezzo di roccia, se per esempio un sottile getto d’acqua è sparato a pressione elevatissima.

È anche un conduttore di elettricità e un solvente praticamente universale; moltissime sostanze a contatto con l’acqua si sciolgono fino a scomparire del tutto: in questo modo l’acqua e la sostanza formano una soluzione. Esempio classico è quello dell’acqua di mare: acqua e sale in soluzione. Se l’acqua evapora, il sale ritorna al suo stato solido: è il principio su cui si basano le saline. Ecco le piccole grandi “magie” dell’acqua!

Leggiamo insieme l’etichetta

Conosciamo le caratteristiche dell’acqua che beviamo, per capire se è quella giusta per noi.
Leggendo l’etichetta, scopriamo che Uliveto è un’acqua: mediamente mineralizzata, il suo residuo fisso è di 741 mg/l bicarbonato-alcalino-calcica, ricca sia di bicarbonato (578 mg/l) che di calcio (175 mg/l).

Effervescente naturale
Ciò significa che i minerali contenuti sono perfettamente bilanciati tra loro e svolgono attività biologiche utili 
al generale benessere dell’organismo, soprattutto 
nel trattamento dei disturbi gastrointestinali.

Uliveto è un’acqua bicarbonata, che aiuta la digestione e combatte la stipsi

Se bevuta durante i pasti accelera lo svuotamento gastrico e svolge un’utile azione anti acidità se bevuta a digiuno.

Uliveto è un’acqua ricca di calcio biodisponibile, utile per la salute delle ossa

Il calcio contenuto in Uliveto viene subito assorbito dall’intestino e quindi metabolicamente utile con una biodisponibilità pari a quella del calcio contenuto nel latte. L’acqua Uliveto può, quindi, contribuire all’integrazione dell’apporto di questo prezioso minerale, in tutte quelle condizioni in cui l’organismo sia esposto a un concreto rischio di inadeguato apporto di calcio come negli atleti, nei regimi alimentari ipocalorici, nelle intolleranze al latte e ai suoi derivati, in gravidanza e negli anziani

Uliveto è ricca di minerali utili per la re-idratazione prima, durante e dopo lo sport

È adatta a tutti gli sportivi, siano essi amatoriali, dilettanti o professionisti. L’acqua Uliveto risponde alle esigenze nutrizionali di chi fa attività fisica, reintegrando la quota idrico-salina persa durante la sudorazione (soprattutto il sodio) e corregge la tendenza all’acidosi.

Uliveto contribuisce al mantenimento di un fisiologico stato di salute.

Un’acqua che favorisce la digestione e l’assimilazione dei cibi ingeriti, una migliore funzionalità intestinale, che apporta minerali importanti, si può dire che sia anche un’acqua che aiuta, nel tempo, a mantenere l’organismo attivo ed efficiente contrastando il lento procedere dei meccanismi disfunzionali legati all’età.