Skip to content

Curiosità, consigli e approfondimenti da bere tutti d’un fiato

Il lago d’Iseo tra relax e buona tavola

Il lago d’Iseo tra relax e buona tavola

CURIOSITÀ

Esattamente a metà strada tra Brescia e Bergamo, il lago d’Iseo attira ogni anno migliaia di turisti, grazie alla bellezza dei suoi paesaggi, alle attività che si possono svolgere sia in acqua che su terra ferma, e per la qualità, eccellente di cibo e vino.

Alla scoperta del lago d’Iseo (o Sebino)

Il bacino lacustre lombardo, 65 km² situato sulle Prealpi a 186 metri sul livello del mare, viene chiamato sia Sebino che d’Iseo, c.

Nel corso dei secoli si sono contrapposte varie teorie sull’origine del nome, con riferimento alla natura fisica della zona, ma anche all’adorazione di dei (Iside, in questo caso). Arrivando sul lago, spicca al suo centro, Monteisola: ad oggi l’isola lacustre più popolata d’Europa, parte dei Borghi più belli d’Italia, grazie ai suoi pittoreschi centri abitati.

Anche sulle sponde del lago d’Iseo non mancano caratteristici borghi medievali, Iseo, con uno splendido castello, una pieve e una piazza molto frequentata, e Pisogne, con il suo centro che “vive” attorno a due chiese.

Attività all’aria aperta

Se volete programmare una vacanza all’insegna di sport e natura, il lago d’Iseo diventa un’occasione imperdibile. Le attività da praticare sono innumerevoli, grazie a parchi e riserve naturali, pendii e lungolago che permettono a tutti di farsi una passeggiata in bicicletta, scalare le alture che sovrastano il lago o avventurarsi tra i corsi d’acqua per provare l’ebbrezza del canyoning.

E ancora: la balneazione del lago è consentita, e se siete amanti dell’acqua a 360 gradi, qui sono nati alcuni dei primi centri velici italiani. Ci si può rivolgere ai club locali per prenotare una tavola da windsurf, kitesurf o waterboard.

Alla scoperta degli orridi

Anche nella zona del lago d’Iseo, la natura, nel corso di milioni di anni, ha plasmato tutto, comprese, naturalmente, le montagne e le sue rocce. Un esempio? Gli orridi, lastroni verticali a picco sull’acqua.

Quello più famoso è l’orrido del Bogn, che si raggiunge grazie a una promenade. Infine, passando per Castro in direzione Lovere (un altro dei Borghi più belli d’Italia), si può scoprire un breve passaggio letteralmente scavato nella roccia che porta a una piccola baia dove ammirare il lago in tutta la sua bellezza.

Leggiamo insieme l’etichetta

Conosciamo le caratteristiche dell’acqua che beviamo, per capire se è quella giusta per noi.
Leggendo l’etichetta, scopriamo che Uliveto è un’acqua: mediamente mineralizzata, il suo residuo fisso è di 741 mg/l bicarbonato-alcalino-calcica, ricca sia di bicarbonato (578 mg/l) che di calcio (175 mg/l).

Effervescente naturale
Ciò significa che i minerali contenuti sono perfettamente bilanciati tra loro e svolgono attività biologiche utili 
al generale benessere dell’organismo, soprattutto 
nel trattamento dei disturbi gastrointestinali.

Uliveto è un’acqua bicarbonata, che aiuta la digestione e combatte la stipsi

Se bevuta durante i pasti accelera lo svuotamento gastrico e svolge un’utile azione anti acidità se bevuta a digiuno.

Uliveto è un’acqua ricca di calcio biodisponibile, utile per la salute delle ossa

Il calcio contenuto in Uliveto viene subito assorbito dall’intestino e quindi metabolicamente utile con una biodisponibilità pari a quella del calcio contenuto nel latte. L’acqua Uliveto può, quindi, contribuire all’integrazione dell’apporto di questo prezioso minerale, in tutte quelle condizioni in cui l’organismo sia esposto a un concreto rischio di inadeguato apporto di calcio come negli atleti, nei regimi alimentari ipocalorici, nelle intolleranze al latte e ai suoi derivati, in gravidanza e negli anziani

Uliveto è ricca di minerali utili per la re-idratazione prima, durante e dopo lo sport

È adatta a tutti gli sportivi, siano essi amatoriali, dilettanti o professionisti. L’acqua Uliveto risponde alle esigenze nutrizionali di chi fa attività fisica, reintegrando la quota idrico-salina persa durante la sudorazione (soprattutto il sodio) e corregge la tendenza all’acidosi.

Uliveto contribuisce al mantenimento di un fisiologico stato di salute.

Un’acqua che favorisce la digestione e l’assimilazione dei cibi ingeriti, una migliore funzionalità intestinale, che apporta minerali importanti, si può dire che sia anche un’acqua che aiuta, nel tempo, a mantenere l’organismo attivo ed efficiente contrastando il lento procedere dei meccanismi disfunzionali legati all’età.