Skip to content

Curiosità, consigli e approfondimenti da bere tutti d’un fiato

Acqua Uliveto citata dal noto Manuale di Patologia Medica – Campanacci (1969)

Acqua Uliveto citata dal noto Manuale di Patologia Medica – Campanacci (1969)

SALUTE E BENESSERE

Si sa, bere è un gesto semplice. Così naturale che non ci accorgiamo di quanto questa normale abitudine quotidiana possa apportare subito elementi utili al nostro organismo.

Acqua Uliveto, grazie alla sua formulazione ricca di preziosi minerali aiuta a digerire meglio e a vivere in forma. I suoi benefici sono ormai dimostrati nei numerosi studi scientifici realizzati da importanti centri universitari e strutture ospedaliere.

È dimostrato che le proprietà chimiche di Acqua Uliveto svolgano un ruolo non trascurabile per una ottimale idratazione dello sportivo. Acqua Uliveto, infatti, bevuta prima, durante e dopo lo sforzo fisico, reintegra la quota idrico-salina persa durante la sudorazione e corregge la tendenza all’acidosi.

Bere Acqua Uliveto significa anche prevenire quei piccoli fastidi che potrebbero compromettere lo stato del nostro benessere. Ma non solo.

Il consumo di Acqua Uliveto aiuta a combattere i disturbi a carico del nostro apparato digerente, come nel caso di enteriti ed enterocoliti.

Enteriti ed enterocoliti

Come cita il noto Manuale di Patologia Medica – D. Campanacci, “si parla di enteriti quando l’infiammazione colpisce l’intestino tenue (digiuno ed ileo) e di enterocolite quando si estende al colon”. Disturbi entrambi caratterizzati da sintomi quali “dolori addominali e diarrea”, talvolta accompagnati da “febbre, contrazione della diuresi, senso di sete, adinamia.
Il consumo di Acqua Uliveto assume un ruolo chiave nelle fasi di risoluzione dei sintomi in caso di enteriti ed enterocoliti. “La dieta inizialmente deve essere a base di liquidi (acque del tipo Uliveto)”.

Cattivo stile di vita e alimenti contaminati.

Tra i fattori scatenanti, possono incidere in parte le predisposizioni genetiche oppure le condizioni di indebolimento generale e di stress, emozioni forti, squilibri di temperatura ambientale o l’assunzione di alimenti o bevande molto freddi; nella maggior parte dei casi però, è l’ingestione di alimenti contaminati da batteri, tossine batteriche, virus e protozoi ad essere responsabile del processo infiammatorio.

Le reazioni allergiche.

Vanno differenziate anche le enterocolopatie allergiche, dovute all’ingestione di alimenti o sostanze, definite allergeni, in grado di scatenare nei soggetti sensibilizzati una reazione immunitaria anomala. Gli allergeni che più frequentemente sono responsabili di una reazione allergica sono: latte, uova, fragole, pesce, crostacei e frutta secca.

Una dieta a base di liquidi per reidratare l’organismo.

La risoluzione della sintomatologia è graduale ed è necessario sospendere l’alimentazione e seguire un’alimentazione a base di liquidi al fine di rimpiazzare le perdite idro-saline e quindi, per garantire all’organismo una corretta reidratazione.

Uliveto, Acqua della salute.

Acqua Uliveto, è indicata in queste fasi in quanto caratterizzata da una buona concentrazione di sali minerali ed un ottimale bilanciamento dei suoi componenti (bicarbonato, calcio, magnesio e solfati) che le conferiscono attività biologiche utili per il benessere dell’organismo.

Leggiamo insieme l’etichetta

Conosciamo le caratteristiche dell’acqua che beviamo, per capire se è quella giusta per noi.
Leggendo l’etichetta, scopriamo che Uliveto è un’acqua: mediamente mineralizzata, il suo residuo fisso è di 741 mg/l bicarbonato-alcalino-calcica, ricca sia di bicarbonato (578 mg/l) che di calcio (175 mg/l).

Effervescente naturale
Ciò significa che i minerali contenuti sono perfettamente bilanciati tra loro e svolgono attività biologiche utili 
al generale benessere dell’organismo, soprattutto 
nel trattamento dei disturbi gastrointestinali.

Uliveto è un’acqua bicarbonata, che aiuta la digestione e combatte la stipsi

Se bevuta durante i pasti accelera lo svuotamento gastrico e svolge un’utile azione anti acidità se bevuta a digiuno.

Uliveto è un’acqua ricca di calcio biodisponibile, utile per la salute delle ossa

Il calcio contenuto in Uliveto viene subito assorbito dall’intestino e quindi metabolicamente utile con una biodisponibilità pari a quella del calcio contenuto nel latte. L’acqua Uliveto può, quindi, contribuire all’integrazione dell’apporto di questo prezioso minerale, in tutte quelle condizioni in cui l’organismo sia esposto a un concreto rischio di inadeguato apporto di calcio come negli atleti, nei regimi alimentari ipocalorici, nelle intolleranze al latte e ai suoi derivati, in gravidanza e negli anziani

Uliveto è ricca di minerali utili per la re-idratazione prima, durante e dopo lo sport

È adatta a tutti gli sportivi, siano essi amatoriali, dilettanti o professionisti. L’acqua Uliveto risponde alle esigenze nutrizionali di chi fa attività fisica, reintegrando la quota idrico-salina persa durante la sudorazione (soprattutto il sodio) e corregge la tendenza all’acidosi.

Uliveto contribuisce al mantenimento di un fisiologico stato di salute.

Un’acqua che favorisce la digestione e l’assimilazione dei cibi ingeriti, una migliore funzionalità intestinale, che apporta minerali importanti, si può dire che sia anche un’acqua che aiuta, nel tempo, a mantenere l’organismo attivo ed efficiente contrastando il lento procedere dei meccanismi disfunzionali legati all’età.