Skip to content

Curiosità, consigli e approfondimenti da bere tutti d’un fiato

Come risolvere i problemi posturali?

Come risolvere i problemi posturali?

SPORT

I problemi posturali sono sempre più diffusi ed iniziano già in tenera età, complice uno stile di vita sedentario e ore trascorse davanti ai video giochi (nel caso dei ragazzi) o al monitor di un PC (per studenti e lavoratori). Non è di grande aiuto alla causa di una postura corretta nemmeno l’abitudine a stravaccarsi sul divano la sera, indossare scarpe con i tacchi alti ogni giorno, muoversi con zaini troppo pesanti o stare a lungo fermi in piedi.

Cos’è lo “squilibrio posturale”?

Si tratta di uno squilibrio provocato da una scorretta distribuzione della massa corporea su alcune strutture dell’apparato muscolo-scheletrico. Questo apparato è la struttura che permette al nostro corpo di muoversi e di stare in posizione eretta (contrastando costantemente la forza di gravità).

Quali sono le conseguenze di uno squilibrio posturale?

Le conseguenze si avvertono principalmente all’altezza dell’area cervicale, della colonna vertebrale e della zona lombare

La zona cervicale è quella che più frequentemente evidenzia conseguenze date da posture sbagliate e dall’uso eccessivo di dispositivi tecnologici, per il cui utilizzo assumiamo posizioni scorrette.

Quanti di voi soffrono il mal di schiena?

Questo disturbo così frequente è dovuto al fatto che la colonna vertebrale sopporta un grande carico per permetterci di stare in piedi e per muoverci. Posture scorrette, sedentarietà e, soprattutto, perdita di tono muscolare e scarsa mobilità diventano un ostacolo per la salute e il benessere della colonna.

E poi c’è la zona lombare, che è la parte della schiena più sollecitata e che soffre di uno scarico eccessivo del peso e della tensione, anche a discapito del femore e delle gambe.

Non trattare seriamente i problemi posturali rischia di portare a disturbi infiammatori cronici.

Come si risolvono i problemi posturali?

Oltre all’eventuale necessità di rivolgersi a degli specialisti, è bene ricorrere ad alcune semplici soluzioni:

  • Fare attenzione a correggere posizioni errate;
  • Cambiare sedia, letto, tavolo qualora non fossero un buon sostegno per mantenere la postura corretta;
  • Fare ginnastica posturale per abituare il sistema muscolare a nuove posizioni;
  • Fare stretching e allungamenti per rimediate alla mancanza di flessibilità e prevenire irrigidimenti.

La ginnastica posturale (ma anche il pilates o lo yoga) permette di correggere la tendenza che il corpo ha di riprendere la postura a cui si è abituato, infatti non va dimenticato che il percorso di riequilibrio posturale è un percorso essenzialmente motorio.

In quanto tempo si può migliorare la propria postura?

Nel tempo necessario al sistema nervoso centrale per modificare le posizioni abitualmente tenute (che il sistema nervoso riconosce come corretto), sostituendolo con un altro che sia più adatto al benessere di tutto il corpo.

È altrettanto importante mantenere l’organismo correttamente idratato, poiché questo giova anche a tutto l’apparato muscolo scheletrico.

Uliveto è un’acqua bicarbonato calcica la cui assunzione è in grado di contribuire al raggiungimento della quota giornaliera di calcio raccomandata per fornire protezione alle ossa, senza dimenticare che il calcio è fondamentale anche per il buon funzionamento muscolare.

Leggiamo insieme l’etichetta

Conosciamo le caratteristiche dell’acqua che beviamo, per capire se è quella giusta per noi.
Leggendo l’etichetta, scopriamo che Uliveto è un’acqua: mediamente mineralizzata, il suo residuo fisso è di 741 mg/l bicarbonato-alcalino-calcica, ricca sia di bicarbonato (578 mg/l) che di calcio (175 mg/l).

Effervescente naturale
Ciò significa che i minerali contenuti sono perfettamente bilanciati tra loro e svolgono attività biologiche utili 
al generale benessere dell’organismo, soprattutto 
nel trattamento dei disturbi gastrointestinali.

Uliveto è un’acqua bicarbonata, che aiuta la digestione e combatte la stipsi

Se bevuta durante i pasti accelera lo svuotamento gastrico e svolge un’utile azione anti acidità se bevuta a digiuno.

Uliveto è un’acqua ricca di calcio biodisponibile, utile per la salute delle ossa

Il calcio contenuto in Uliveto viene subito assorbito dall’intestino e quindi metabolicamente utile con una biodisponibilità pari a quella del calcio contenuto nel latte. L’acqua Uliveto può, quindi, contribuire all’integrazione dell’apporto di questo prezioso minerale, in tutte quelle condizioni in cui l’organismo sia esposto a un concreto rischio di inadeguato apporto di calcio come negli atleti, nei regimi alimentari ipocalorici, nelle intolleranze al latte e ai suoi derivati, in gravidanza e negli anziani

Uliveto è ricca di minerali utili per la re-idratazione prima, durante e dopo lo sport

È adatta a tutti gli sportivi, siano essi amatoriali, dilettanti o professionisti. L’acqua Uliveto risponde alle esigenze nutrizionali di chi fa attività fisica, reintegrando la quota idrico-salina persa durante la sudorazione (soprattutto il sodio) e corregge la tendenza all’acidosi.

Uliveto contribuisce al mantenimento di un fisiologico stato di salute.

Un’acqua che favorisce la digestione e l’assimilazione dei cibi ingeriti, una migliore funzionalità intestinale, che apporta minerali importanti, si può dire che sia anche un’acqua che aiuta, nel tempo, a mantenere l’organismo attivo ed efficiente contrastando il lento procedere dei meccanismi disfunzionali legati all’età.