Skip to content

Curiosità, consigli e approfondimenti da bere tutti d’un fiato

IN FORMA CON LA GINNASTICA DA UFFICIO E LA GIUSTA IDRATAZIONE

IN FORMA CON LA GINNASTICA DA UFFICIO E LA GIUSTA IDRATAZIONE

SPORT

Tutto il giorno di corsa ma fermi

Chi lavora in ufficio lo sa: i ritmi sono sempre più stressanti e frenetici, si corre dalla mattina alla sera per rispettare consegne e scadenze, ma tutte queste corse le facciamo da seduti! Possibile? Sì, se il lavoro si svolge per lo più al computer. Si arriva alla sera stanchi, sfiniti ma, in sostanza, si è stati fermi tutto il giorno. Sembra un paradosso ma è così per buona parte degli italiani. Spesso non c’è nemmeno il tempo (o la voglia) di praticare attività fisica, per esempio andando in palestra, in piscina, o a correre. Tutta questa sedentarietà però non giova certamente alla salute. Come fare perciò per non diventare tutt’uno con la sedia della scrivania? In soccorso arriva la ginnastica da ufficio: non dà troppo nell’occhio (così si evitano figuracce con i colleghi), distende e rilassa la muscolatura contratta per le troppe ore passate davanti al pc. Non solo: esiste anche la ginnastica tonificante braccia, addominali, cosce e glutei. Il tutto senza spostarsi dalla propria postazione.

4 esercizi per tonificare

Ecco qui alcuni semplici ma efficaci esercizi di tonificazione. Per far lavorare i muscoli, infatti, non c’è bisogno di troppo movimento: l’importante è anche semplicemente contrarli.

Per le braccia: allontanate leggermente la schiena dallo schienale e con le mani impugnate bene i braccioli della sedia, tenendo i piedi ben poggiati a terra; facendo leva sulle braccia sollevatevi dalla sedia mantenendo contratti addominali, cosce e glutei. Ripetete l’esercizio per 10 volte.

Per l’addome: appoggiando la schiena allo schienale, piegate lentamente le gambe avvicinandole il più possibile al busto e poi tornate in posizione. Ripetete l’esercizio 10 volte. Se volete far lavorare anche i muscoli obliqui dell’addome, con le mani sui fianchi effettuate delle rotazioni del busto prima a destra e poi a sinistra. Ripetete l’esercizio 10 volte.

Per le gambe: con i piedi afferrate le gambe posteriori della sedia e in questa posizione cercate di stendere le gambe (ovviamente non potrete stenderle): sentirete i quadricipiti contrarsi; mantenete la tensione per circa 20 secondi, poi rilassate e ripetete l’esercizio per almeno 5 volte.

Per i glutei: stando seduti sulla sedia, contraete ritmicamente i glutei e rilassateli. Ripetete le contrazioni per 30 volte.

2 esercizi di stretching

Molto utili sono anche gli esercizi di stretching, che aiutano nella postura e possono alleviare i dolori dovuti a contratture; sono inoltre indicati per allentare lo stress e rilassare la muscolatura.

Per la schiena: stando seduti con lo sguardo rivolto in avanti, sollevate le braccia verso l’alto tenendole ben tese e allungandole alternativamente come se doveste afferrare qualcosa sopra di voi. Eseguite l’esercizio per 15 secondi, poi rilassate e ripetetelo altre 2 volte.

Per la cervicale: rilassando spalle e braccia, appoggiate le mani sulle gambe, schiena dritta; flettete la testa in avanti con il mento che cerca di toccare il collo: tenete la posizione per 5 secondi poi ripetete l’esercizio per 5 volte. Fate la stessa cosa anche piegando la testa prima a sinistra e poi a destra.

Ricordate poi, una regola d’oro: alzatevi dalla postazione ogni mezz’ora in modo da sgranchirvi e da dare la possibilità ai vostri occhi di riposare. Inoltre, non fate mai mancare una bottiglia d’acqua sulla vostra scrivania: mantenere la giusta idratazione è indispensabile anche quando si lavora al computer!

Leggiamo insieme l’etichetta

Conosciamo le caratteristiche dell’acqua che beviamo, per capire se è quella giusta per noi.
Leggendo l’etichetta, scopriamo che Uliveto è un’acqua: mediamente mineralizzata, il suo residuo fisso è di 741 mg/l bicarbonato-alcalino-calcica, ricca sia di bicarbonato (578 mg/l) che di calcio (175 mg/l).

Effervescente naturale
Ciò significa che i minerali contenuti sono perfettamente bilanciati tra loro e svolgono attività biologiche utili 
al generale benessere dell’organismo, soprattutto 
nel trattamento dei disturbi gastrointestinali.

Uliveto è un’acqua bicarbonata, che aiuta la digestione e combatte la stipsi

Se bevuta durante i pasti accelera lo svuotamento gastrico e svolge un’utile azione anti acidità se bevuta a digiuno.

Uliveto è un’acqua ricca di calcio biodisponibile, utile per la salute delle ossa

Il calcio contenuto in Uliveto viene subito assorbito dall’intestino e quindi metabolicamente utile con una biodisponibilità pari a quella del calcio contenuto nel latte. L’acqua Uliveto può, quindi, contribuire all’integrazione dell’apporto di questo prezioso minerale, in tutte quelle condizioni in cui l’organismo sia esposto a un concreto rischio di inadeguato apporto di calcio come negli atleti, nei regimi alimentari ipocalorici, nelle intolleranze al latte e ai suoi derivati, in gravidanza e negli anziani

Uliveto è ricca di minerali utili per la re-idratazione prima, durante e dopo lo sport

È adatta a tutti gli sportivi, siano essi amatoriali, dilettanti o professionisti. L’acqua Uliveto risponde alle esigenze nutrizionali di chi fa attività fisica, reintegrando la quota idrico-salina persa durante la sudorazione (soprattutto il sodio) e corregge la tendenza all’acidosi.

Uliveto contribuisce al mantenimento di un fisiologico stato di salute.

Un’acqua che favorisce la digestione e l’assimilazione dei cibi ingeriti, una migliore funzionalità intestinale, che apporta minerali importanti, si può dire che sia anche un’acqua che aiuta, nel tempo, a mantenere l’organismo attivo ed efficiente contrastando il lento procedere dei meccanismi disfunzionali legati all’età.